Skip to main content

Paolo Montevecchi

Co-founder e lead designer di EtnoGraph, EtnoGraph
Speaker
Paolo Montevecchi

Sono co-founder e lead designer di Etnograph dal 2013.

La ricerca di cosa è giusto fare è alla base della nostra cultura.

L’interdisciplinarità, la critica e la ricerca del significato sono le forze che ci guidano; a “causa” loro spesso ci troviamo a lavorare su progetti di frontiera.

Tra i lavori che ho amato: la prima campagna italiana di crowdfunding civico, una Initial Coin Offering progettata anche per il mercato Italiano, il primo advertising su stampa internazionale per un progetto di cryptocurrency (pubblicato sul Wall Street Journal). Trovo in ogni progetto qualcosa che riesce a stupirmi. E che mi insegna a non dare mai nulla per scontato.

Co-founder e lead ux di Etnograph. La ricerca di cosa è giusto fare è alla base della nostra cultura. Tra i lavori che ho amato: la prima campagna italiana di crowdfunding civico, un’ICO pensata anche per il mercato Italiano, il primo advertising su stampa internazionale per un progetto di cryptocurrency. Vorrei sintetizzare in pochi minuti le ricerche di Roberto Verganti (prof. del Politecnico di Milano) che grazie ai suoi studi ha individuato come alcune aziende, grazie a processi non convenzionali, riescano a creare prodotti che creano nuovi significati e nuovi mercati.

Verganti mette in discussione i classici approcci "Human centred design" e "Design thinking" ponendo l'accento sul fatto che l'avvento delle moderne tecnologie abbiano reso così facile l'accesso alle informazioni da rendere le idee delle commodity. Ma se ci sono tutte queste soluzioni (idee) a disposizione, come fare a scegliere? Come distinguersi? Come innovare?

La risposta a queste domande è cercare nuovi o diversi "significati". Vorrei che le persone provassero a mettere in discussione quelle che da molti sono considerate delle pietre miliari per lo sviluppo e la progettazione di prodotti, specialmente nel campo dei prodotti digitali.

In giro c'è troppa comunicazione a senso unico: fai così e vedrai che avrai successo! Non segui questo modello di progettazione? Allora stai sbagliando!
Lasciamo perdere gli slogan e proviamo ad usare il pensiero critico per dare un senso a quello che facciamo tutti i giorni.